Il Parquet
Qualità
Linee
Linea ROMAntica
Qualità “CLASSI D’ ASPETTO”
Le classi d'aspetto di un parquet, sono classificate in base alla norma UNI_EN 13227:2004 ed a questa la nostra azienda si attiene. La maggior parte delle nostre selezioni però è generalmente superiore alla lettera della normativa. Un parquet viene selezionato in base all’ aspetto estetico delle doghe. Generalmente (ma non per tutti i legni), le tavolette con le fibre dritte, quasi parallele e di colorazione omogenea, viene definita di prima scelta, mentre quando le fibre girano disegnando quelle che in gergo vengono chiamate fiamme o onde, siamo in presenza di una seconda scelta. E’ dunque un fatto estetico e non tecnico. Tutte le classi d'aspetto provengono dallo stesso albero e hanno caratteristiche fisico-meccaniche pressoché uguali. A volte si acquistano dei pavimenti che poi non si apprezzano, solamente per aver messo una scelta definita da una normativa e non dal gusto o dal tipo di ambiente in cui quel parquet è stato inserito. Vi sono dei legni come ad esempio l’ olivo o l’ acero dove l’ irregolarità della fibra è il pregio estetico maggiore. Altri come il teak , il noce , la cabreuwa ecc. che per la loro scarsa diffusione in natura, non consentono una selezione complessa come è il caso del rovere o del doussié .
Le "classi d'aspetto" vengono distinte da simboli dove in sisntesi si stabilisce che:
Fibra comunque orientata presenza di piccoli nodi sani aventi diametro inferiore a 20 mm, leggere stonalizzazioni
Fibra comunque orientata nodi sani con diametro fino a 5 mm. Stonalizzazioni anche marcate
Tutte le caratteristiche sono consentite senza limiti fatta salva che non siano compromesse le qalità tecniche e di resistenza del prodotto